0
0
0
s2smodern

Dieci anni volati in un soffio: è trascorso veloce il tempo per questa giovane e allegra onlus, quella che i parmigiani ormai conoscono per i caratteristici nasi rossi.

Sì, ci riferiamo chiaramente a "VIP-ViviamoInPositivo Parma Onlus", il gruppo di claun che da appunto una decade esatta esatta rallegra le giornate di tutti, in particolar modo di chi è solo e fragile.

 

 

 

 


  "C'è una Parma – scrivono soddisfatti - che col naso rosso porta sorrisi, gioia e serenità ad anziani, bambini e nelle strutture dove ci sono persone che soffrono. Come lo fa? Con il personaggio claun, portatore di pensiero positivo, lui che arriva a tutti e fa spuntare un sorriso sui volti piccoli ma anche su quelli più rugosi!".
Eh sì, perchè gli ormai 70 claun operano in più "settori" più luoghi: certo la Clinica Pediatrica fa parte del loro percorso, ma un pensiero lo rivolgono con intensità anche all'omega del percorso umano, e quindi ai reparti di lungodegenza e geriatria dei dirimpettai dell'Ospedale del Bambino, rappresentato dal padiglione Barbieri. Ma oltre all'Ospedale Maggiore operano anche nel non lontano nosocomio fidentino.
A questo lavoro "ordinario" (per quanto si possa utilizzare il termine per questo tipo di attività) se ne affianca un altro "di rete": Vip Parma è infatti una delle quasi 60 organizzazioni del Viviamo in Positivo, in seno alla quale ha portato avanti progetti anche a Torre del Greco (NA), a Palermo, in Abruzzo tra le tendopoli post terremoto del 2009 e in Emilia Romagna nelle tendopoli e nei paesi colpiti dal terremoto del 2012. Ma addirittura non solo Italia, in questi dieci anni di cammino: due distinte missioni, una a Gornja Bistra ( Croazia ) ed una in Sierra Leone, hanno come protagonisti i nostri amici dal naso rosso. Insomma, un incedere veramente pieno ed intenso che sarà bello festeggiare domani, quando si spegneranno ufficialmente le candeline.

Sostieni Rossoparma con una donazione