0
0
0
s2smodern

A Parma dati controversi: in che quartiere abiti?Il 2014 è terminato, ed è giunto il momento di tirare le somme da tanti punti di vista. Per parte sua Arpa delinea un quadro della condizione dell'aria regionale in netto miglioramento: complice un anno 2014 piovoso come pochi, il superamento dei limiti è risultato in calo sotto molte voci.
La nota dell'agenzia regionale però non rappresenta con completezza il quadro parmigiano, che invece presenta una chiave di lettura duale: bene la Cittadella, male Montebello. O almeno questo ciò che emerge analizzando le tabelle riepilogatice di 2014 e 2013.
Se è vero infatti che la quantità media di particolato fine tra le due centraline si è "equilibrato", rispetto agli anni precedenti, è però vero che il dato non fa sorridere soprattutto nelle zone residenziali.

Sono pari a 30 ( Cittadella ) e 35 ( Montebello ) i valori medi raccolti nell'anno appena trascorso, mentre nel 2013 sono stati di 37 e 20. Un balzo in alto poco gradito per il quartiere a sud di Parma, in effetti. Il numero di sforamenti si è dimezzato nel parco della Cittadella ed è aumentato di 8 volte al Montebello: sono stati infatti 44 ( contro gli 80 del 2013 ) nel primo caso, e ben 61 ( contro gli 8 del 2013 ) nel secondo. Insomma, un dato controverso, che vede migliorare notevolmente la qualità nelle zone di allenamento ( respirare "concime" a pieni polmoni non porta fortuna ), e peggiorare nelle zone residenziali e di frequentazione scolastica ( don Milani, per esempio ). Pare evidente sia da ripensare la viabilità in questo pezzo di Parma, volendo ottenere un miglioramento armonico e corale della qualità di vita di tutti i cittadini.

Sostieni Rossoparma con una donazione